Più opzioni per l'apprendimento con Google Workspace for Education

Durante i 15 anni che abbiamo costruito strumenti per educatori, abbiamo assistito all'evoluzione delle esigenze di istruttori, leader dell'istruzione e studenti. Abbiamo imparato che un approccio unico per tutti non è ciò di cui gli insegnanti hanno bisogno da strumenti come G Suite for Education. Che tu stia frequentando una scuola elementare rurale, un'università urbana o una scuola parentale, la nostra tecnologia e i nostri strumenti dovrebbero adattarsi in modo che tu possa concentrarti su ciò che conta di più: insegnamento e apprendimento. Ecco perché stiamo apportando alcune modifiche per offrirti maggiore scelta e flessibilità nella selezione degli strumenti migliori per potenziare la tua istituzione.

Oggi stiamo introducendo la prossima era di G Suite for Education: Google Workspace for Education. Google Workspace for Education include tutti i prodotti che già utilizzi, come Classroom, Meet, Gmail, Calendar, Drive, Documenti, Fogli, Presentazioni e molti altri. Più di 170 milioni di studenti ed educatori in tutto il mondo si affidano alla nostra suite di strumenti. Tutto ciò di cui hai bisogno per insegnare, imparare, connetterti e condividere rimarrà tutto in un unico posto, accessibile da qualsiasi luogo su qualsiasi dispositivo. Per soddisfare le diverse esigenze delle istituzioni di tutto il mondo, dal Pre-K al PhD, sarà ora disponibile in quattro edizioni distinte anziché solo due.

La nostra versione gratuita di G Suite for Education verrà rinominata in Education Fundamentals di Google Workspace for Education. Se stai attualmente utilizzando questa edizione, non vedrai alcuna modifica oltre a un nuovo nome e nuove funzionalità. Continueremo a creare nuove soluzioni per questa versione gratuita ascoltando attentamente gli educatori e le loro esigenze.

Le istituzioni che necessitano di strumenti di sicurezza più potenti o che desiderano espandere gli strumenti di insegnamento e apprendimento a disposizione dei loro istruttori possono estendere le capacità di Education Fundamentals per soddisfare le loro esigenze specifiche con una delle nostre edizioni a pagamento:

Google Workspace for Education Standard si basa sui principi di base dell'istruzione per fornire agli istituti maggiore sicurezza tramite il Centro sicurezza, maggiore visibilità con strumenti come log di controllo avanzati e più controlli come la gestione avanzata dei dispositivi mobili per rendere l'apprendimento online ancora più sicuro:

Teaching and Learning Upgrade si basa su Education Fundamentals o Education Standard per migliorare l'impatto didattico degli educatori fornendo funzionalità di comunicazione video avanzate in Google Meet, funzionalità per arricchire le esperienze di classe in Classroom e strumenti che guidano il pensiero critico e l'integrità accademica con rapporti sull'originalità.

Google Workspace for Education Plus (precedentemente G Suite Enterprise for Education) si basa su Education Fundamentals, Education Standard e Teaching and Learning Upgrade. Questa è l'edizione definitiva per una soluzione completa con funzionalità avanzate di analisi e sicurezza, insegnamento e apprendimento e altro ancora.

Le versioni di Google Wokspace for Education sono:

Education Fundamentals ed Education Plus sono già disponibili oggi e gli istituti potranno acquistare Education Standard e l'upgrade per l'insegnamento e l'apprendimento a partire dal 14 aprile 2021. Le istituzioni che hanno già acquistato G Suite for Enterprise for Education inizieranno a vedere il nome della nuova edizione, Education Inoltre, nella loro console di amministrazione e riceveranno automaticamente tutte le funzionalità di Education Plus.

Stiamo espandendo costantemente le capacità di tutte le nostre offerte. Solo nell'ultimo anno, abbiamo aggiunto dozzine di funzioni gratuite come alzare la mano in Google Meet, rubriche in Classroom e suggerimenti grammaticali in Documenti. E abbiamo continuato a investire pesantemente nelle nostre offerte premium lanciando oltre 25 nuove funzionalità nel 2020 per espandere i nostri controlli di sicurezza avanzati e strumenti di collaborazione avanzati.

Presentazione di una nuova politica di archiviazione

Google ha tradizionalmente offerto gratuitamente spazio di archiviazione illimitato a scuole e università qualificate. Tuttavia, poiché siamo cresciuti per servire più scuole e università ogni anno, anche il consumo di storage è rapidamente accelerato. Lo spazio di archiviazione non viene consumato in modo equo negli istituti, né all'interno, e i dirigenti scolastici spesso non hanno gli strumenti necessari per gestirlo. Per supportare le scuole in futuro e garantire un'equa distribuzione di questa preziosa risorsa, implementeremo un nuovo modello di storage in pool e aiuteremo amministratori e dirigenti scolastici a gestire il loro storage. Nulla sta cambiando oggi e ci aspettiamo che oltre il 99% delle istituzioni rientrerà nello spazio di archiviazione in comune fornito dalla nuova politica.

Rimaniamo impegnati a fornire a tutte le istituzioni in tutto il mondo la migliore esperienza del settore, incluso ampio spazio di archiviazione gratuito per supportare esperienze educative di qualità. Il nuovo modello di archiviazione fornirà alle scuole e alle università una base di 100 TB di archiviazione cloud condivisa condivisa tra tutti i tuoi utenti: spazio di archiviazione più che sufficiente per oltre 100 milioni di documenti, 8 milioni di presentazioni o 400.000 ore di video. Questa norma entrerà in vigore in tutte le edizioni di Google Workspace for Education per i clienti esistenti nel luglio 2022 e sarà efficace per i nuovi clienti che si registreranno nel 2022. Per consentire agli amministratori di adattarsi a questo modello e ottimizzare il loro spazio di archiviazione, forniremo strumenti per identificare e gestire il modo in cui lo storage viene utilizzato e allocato molto prima dell'entrata in vigore della politica.

Contatteremo direttamente le istituzioni interessate nelle prossime settimane per discutere una serie di opzioni per ottenere lo spazio di archiviazione di cui hanno bisogno. Agli istituti di grandi dimensioni verrà fornito spazio di archiviazione supplementare entro la fine dell'anno e tutte le scuole potranno ottenere ulteriore spazio di archiviazione tramite Education Plus e Teaching and Learning Upgrade. Per i dettagli su come prepararsi per questo cambiamento imminente o per saperne di più su come aumentare lo storage pool per il tuo istituto, visita il Centro assistenza.

Google Classroom

Usa i tuoi strumenti e contenuti EdTech preferiti con Classroom (disponibile entro la fine dell'anno)

Dirigenti scolastici, insegnanti e studenti utilizzano spesso più strumenti educativi ogni giorno e hanno bisogno che lavorino insieme. Presto, per gli insegnanti che utilizzano Google Workspace for Education Plus o Teaching and Learning Upgrade, i componenti aggiuntivi di Classroom consentiranno loro di scegliere i propri strumenti e contenuti EdTech preferiti da un marketplace e di assegnarli agli studenti direttamente all'interno di Classroom, il tutto senza ulteriori accessi. Gli amministratori potranno anche installare componenti aggiuntivi per gli insegnanti nei loro domini.

Organizza le lezioni in anticipo con la sincronizzazione dell'elenco SIS (in arrivo entro la fine dell'anno)

L'approvvigionamento di classi per un intero sistema scolastico può richiedere molto tempo. Entro la fine dell'anno, gli amministratori che utilizzano Education Plus potranno creare classi e popolare e sincronizzare i turni direttamente in Classroom dal loro Student Information System (SIS).

Semplifica l'inserimento dei voti (in arrivo entro la fine dell'anno)

Grade Export, disponibile per i clienti Skyward e Infinite Campus idonei, arriverà ad Aspen SIS. Ciò consentirà agli insegnanti di tenere traccia dei voti e trasferirli dal Registro dei voti di Classroom al SIS, eliminando la necessità di mettere i voti in due posizioni.

Ottieni informazioni più approfondite con i log di controllo di Classroom (disponibili a breve)

Con i log di controllo, gli amministratori possono arrivare alla radice dei problemi relativi a Classroom e individuare eventi istigatori, come chi ha rimosso uno studente da un corso o archiviato un corso in una data specifica. Le informazioni di controllo di Classroom saranno presto disponibili direttamente nella Console di amministrazione.

Analizza i registri delle attività di Classroom (disponibile a breve)

Gli amministratori che utilizzano Education Standard o Education Plus possono presto ottenere informazioni più approfondite sull'adozione e sul coinvolgimento di Classroom. Gli amministratori potranno pianificare facilmente le esportazioni dei log di controllo di Classroom in BigQuery, dove possono ottenere informazioni dettagliate sull'adozione e sul coinvolgimento. Stiamo anche creando un modello di Data Studio personalizzabile per aiutare gli amministratori a visualizzare i dati di Classroom.

Monitorare il coinvolgimento degli studenti (in arrivo entro la fine dell'anno)

Per dare agli insegnanti la visibilità su quali studenti sono coinvolti e quali restano indietro, stiamo lanciando il monitoraggio del coinvolgimento degli studenti. Gli educatori potranno visualizzare statistiche pertinenti su come gli studenti interagiscono con Classroom, ad esempio quali studenti hanno inviato un compito o commentato un post in un determinato giorno.

Continua a imparare mentre sei offline (in arrivo entro la fine dell'anno)

Stiamo aggiornando l'app Classroom per Android per funzionare offline o con connessioni intermittenti. Gli studenti potranno iniziare il loro lavoro offline, rivedere i compiti, aprire gli allegati di Drive e scrivere i compiti in Documenti Google, il tutto senza una connessione Internet.

Invia foto migliori dei compiti (in arrivo entro la fine dell'anno)

Abbiamo notato un aumento del numero di immagini caricate in Classroom, soprattutto di studenti che scattano foto di compiti cartacei. Stiamo semplificando l'allegato e l'invio di foto nell'app Classroom per Android e la revisione da parte degli insegnanti. Gli studenti saranno in grado di combinare le foto in un unico documento, ritagliare o ruotare le immagini e regolare l'illuminazione.

Classificazione migliorata sui dispositivi mobili (in arrivo entro la fine dell'anno)

Sempre più insegnanti utilizzano dispositivi mobili per fornire feedback in movimento. Stiamo migliorando il modo in cui utilizzi Classroom per valutare su Android, inclusa la possibilità di passare da un compito all'altro, valutare durante la visualizzazione di un compito e condividere feedback.

Formattazione RTF (disponibile a breve)

Insegnanti e studenti (su Web, iOS e Android) saranno presto in grado di personalizzare i compiti e i post di Classroom utilizzando la formattazione RTF, inclusi grassetto, corsivo, sottolineato e punti elenco.

Rapporti sull'originalità in nuove lingue (presto disponibili)

I rapporti sull'originalità aiutano gli studenti a consegnare il loro lavoro migliore, facilitando nel contempo agli istruttori il rilevamento di potenziali plagi. Presto saranno disponibili in 15 lingue tra cui inglese, spagnolo, portoghese, norvegese, svedese, francese, italiano, indonesiano, giapponese, finlandese, tedesco, coreano e danese, malese e hindi.

Integrazione CS First (ora disponibile)

CS First è il nostro programma di studi di informatica gratuito e introduttivo. Ora puoi importare gli elenchi degli studenti da Classroom in una nuova classe CS First e gli studenti possono accedere utilizzando un account Google.

Molte di queste funzionalità si basavano sul tuo feedback, quindi continua ! Ci auguriamo che queste funzionalità migliorino la tua esperienza non appena saranno disponibili.

Google Meet

Gli insegnanti avranno presto la possibilità di terminare le riunioni per tutti i partecipanti alla chiamata, impedendo agli studenti di rimanere dopo che l'insegnante se ne è andato, anche nelle stanze per sottogruppi di lavoro.

Attirare l'attenzione di tutti quando la lezione è immersa in una discussione può essere difficile, quindi stiamo anche offrendo agli insegnanti un modo semplice per disattivare l'audio di tutti i partecipanti contemporaneamente. Il "mute all", implementato nelle prossime settimane, aiuterà gli educatori a tenere sotto controllo la classe. E poiché a volte è importante insegnare senza interruzioni, a partire dai prossimi mesi, gli ospitanti della riunione saranno in grado di controllare quando gli studenti possono riattivare l'audio.

Nei prossimi mesi, gli educatori che utilizzano tablet o telefoni cellulari per insegnare avranno anche accesso ai principali controlli di moderazione, come chi può partecipare alle riunioni o utilizzare la chat o condividere lo schermo , direttamente dai propri dispositivi iOS o Android.

Per molti insegnanti, Google Classroom è uno strumento essenziale per la gestione della classe. Entro la fine dell'anno, Classroom e Meet funzioneranno ancora meglio insieme, quindi ogni riunione creata da Classroom è ancora più sicura per impostazione predefinita. Quando le riunioni vengono generate da Classroom, gli studenti non potranno partecipare prima dell'insegnante. Meet saprà anche chi fa parte dell'elenco di Classroom, quindi solo gli studenti e gli insegnanti della classe potranno partecipare. E ogni insegnante in Classroom sarà l'ospite della riunione per impostazione predefinita, quindi se ci sono più insegnanti, saranno in grado di condividere il carico di gestione della classe. E entro la fine dell'anno, le riunioni che non vengono avviate da Classroom supporteranno anche più ospitanti, rendendo più facile la collaborazione con altri, contribuendo a facilitare la lezione.

Nei prossimi mesi, lanceremo nuove impostazioni nella Console di amministrazione in modo che i dirigenti scolastici possano impostare criteri per chi può partecipare alle videochiamate della scuola e se le persone della loro scuola possono partecipare alle videochiamate di altre scuole. Ciò renderà più facile facilitare cose come le connessioni studente-studente tra i distretti, opportunità di sviluppo professionale per educatori e relatori esterni che visitano una classe.

Il log di controllo di Google Meet è ora disponibile anche nella Console di amministrazione. Nei prossimi mesi aggiungeremo ulteriori informazioni a questi log, come l'indirizzo e-mail di un partecipante esterno, in modo che gli amministratori possano capire meglio come le persone utilizzano Meet nella loro scuola. Per gli insegnanti con licenze Education Standard o Education Plus , stiamo anche apportando miglioramenti allo strumento di indagine . Gli amministratori possono ora accedere ai registri di Meet nello strumento di indagine, in modo da poter identificare, valutare e intervenire sui problemi di sicurezza e privacy. E entro la fine dell'anno, gli amministratori potranno terminare qualsiasi riunione all'interno della loro scuola anche dallo strumento di indagine.

Negli ultimi sei mesi, abbiamo lanciato funzionalità come stanze per sottogruppi di lavoro, alzata di mano, lavagne digitali e sfondi personalizzati. Entro la fine dell'anno, gli studenti potranno interagire ed esprimersi più facilmente con le reazioni emoji in Meet. Saranno in grado di scegliere i toni della pelle delle emoji per rappresentarli al meglio e reagire in classe in modo leggero e non distruttivo. Gli insegnanti e gli amministratori avranno il pieno controllo su quando possono essere utilizzate le reazioni.

Poiché le connessioni Internet inaffidabili possono rendere l'insegnamento e l'apprendimento a distanza più impegnativi, stiamo anche migliorando Meet affinché funzioni meglio se disponi di una larghezza di banda ridotta. Distribuito nei prossimi mesi, questo può aiutare a mantenere la lezione efficace anche quando le connessioni Internet sono più deboli.

Abbiamo anche apportato miglioramenti significativi alle prestazioni di Meet sui Chromebook. Questi includono ottimizzazioni audio, video e affidabilità, prestazioni migliori durante il multitasking e altro ancora.

Stiamo anche apportando ulteriori miglioramenti per gli educatori con le licenze Teaching and Learning Upgrade o Education Plus . A partire dai prossimi mesi, gli educatori potranno impostare in anticipo stanze per sottogruppi di lavoro in Google Calendar. Ciò renderà più facile per gli insegnanti prepararsi per l'apprendimento differenziato, essere attenti alle dinamiche di gruppo ed evitare di perdere tempo prezioso nell'organizzazione di aule durante le lezioni.

E per aiutare gli studenti che non sono stati in grado di frequentare le lezioni a rimanere aggiornati, entro la fine dell'anno gli educatori potranno ricevere le trascrizioni delle riunioni. Saranno in grado di condividere facilmente le trascrizioni con gli studenti, rivedere ciò che è stato discusso durante la lezione o mantenere un record per riferimento futuro.

Chromebook

I Chromebook, che l'anno scorso sono stati ampiamente utilizzati come strumenti di classe per scrivere rapporti e lavorare su progetti, sono ora il modo principale con cui molti studenti vanno a scuola. Poiché l'apprendimento a distanza avviene in tutto il mondo, educatori e studenti hanno dovuto adattarsi rapidamente all'insegnamento e all'apprendimento tramite i Chromebook. E lungo il percorso abbiamo aggiornato funzionalità e strumenti per rendere più facile l'apprendimento da qualsiasi luogo.

Quest'anno, abbiamo 40 nuovi dispositivi e miglioramenti dell'accessibilità in arrivo in modo che ogni studente possa apprendere nel modo che desidera.

Gli insegnanti registrano da tempo lezioni per aiutare gli studenti a fare i compiti e a studiare per i test, ma nell'ultimo anno è diventato decisamente fondamentale per l'apprendimento virtuale. Ecco perché abbiamo creato uno strumento di registrazione dello schermo direttamente in Chrome OS che arriverà con l'ultimo aggiornamento del Chromebook a marzo. Con questo strumento, insegnanti e studenti possono registrare lezioni e rapporti in classe e a casa.

Chrome Education Upgrade sblocca l'accesso alla Console di amministrazione Google, consentendo alle scuole di gestire centralmente enormi flotte di Chromebook. Ora ci sono oltre 500 criteri di Chrome nella Console di amministrazione Google, inclusi nuovi come Zero Touch Enrollment, che semplificano la distribuzione e la gestione dei Chromebook su larga scala, anche da remoto.

Poiché le scuole acquistano centinaia o addirittura migliaia di Chromebook per insegnanti e studenti, trovare il miglior dispositivo da acquistare è travolgente. Per semplificare le cose, abbiamo creato una risorsa per aiutarti a trovare il Chromebook giusto per qualsiasi cosa tu stia cercando, che si tratti di apprendimento in classe, apprendimento virtuale o dispositivi per docenti e personale.

Stiamo lanciando oltre 40 nuovi Chromebook. Molti di loro includono Chromebook convertibili che funzionano come un laptop e un tablet e sono dotati di uno stilo, touchscreen e doppia fotocamera per consentire agli studenti di prendere appunti, modificare video, creare podcast, disegnare, pubblicare libri digitali e registrare screencast. Ogni nuovo Chromebook è attrezzato per offrire esperienze eccezionali di Google Meet e Zoom, subito dopo l'uso. Abbiamo anche dispositivi che possono supportare meglio gli studenti con accesso limitato a Internet o in paesi con forti reti mobili a banda larga. Questi dispositivi, chiamati dispositivi sempre connessi, dispongono di un'opzione di connettività LTE che consente di connettersi tramite la rete cellulare preferita.

Realizzare prodotti didattici che funzionino per tutti gli studenti significa anche creare funzionalità di accessibilità . E risulta che queste funzionalità sono utili a tutti, comprese le persone con disabilità. ChromeVox, il nostro screen reader con funzionalità complete, ha nuove funzionalità tra cui tutorial migliorati, la possibilità di cercare nei menu ChromeVox e un cambio vocale fluido che cambia automaticamente la voce dello screen reader in base alla lingua del testo.

Stiamo anche apportando significativi miglioramenti all'audio, al video e all'affidabilità di Meet sui Chromebook, in modo che continui a funzionare senza problemi per tutti.

Poiché molti studenti stanno imparando da casa, è diventato ancora più importante per genitori e tutori aiutare a sostenere l'apprendimento dei propri figli, assicurandosi allo stesso tempo che siano al sicuro online. Stiamo consentendo alle famiglie di aggiungere un account Google Workspace for Education all'account Google personale dei loro figli gestito con Family Link. Ciò consente ai bambini di accedere comunque alle app e ai siti Web di cui hanno bisogno con un account scolastico, assicurandosi che i genitori possano ancora impostare le linee guida per l'utilizzo del dispositivo e delle app.

Learn With Google Arts & Culture

Poiché studenti, famiglie ed educatori fanno sempre più affidamento su strumenti per supportare un approccio ibrido all'istruzione, dipendono dall'accesso a utili risorse online per dare vita al loro curriculum.

Google Arts & Culture, in collaborazione con più di 2000 istituzioni culturali, offre da tempo una serie di strumenti ed esperienze per ispirare coloro che insegnano virtualmente e tutti coloro che desiderano imparare online. Per migliorare l'esperienza e riflettere su come stiamo tutti imparando, oggi lanciamo Impara con Google Arts & Culture, un gateway dedicato per insegnanti, genitori e studenti che riunisce storie, conoscenze e tesori delle istituzioni culturali di tutto il mondo.

Ciò include piani di lezione scaricabili realizzati da educatori esperti, con argomenti come dinosauri, esplorazione dello spazio, storia e cultura nera e patrimonio ispanico. Vuoi conoscere il Big Bang? Immergiti nella fisica e scopri cosa succede al CERN o dai uno sguardo in 3D agli animali preistorici e all'ultimo Mars Rover Perseverance della NASA . Hai bisogno di una nuova versione per una lezione d'arte? Presenta Frida Kahlo ai tuoi studenti a visitando il suo atelier o Lee Ungno ingrandendo i suoi capolavori in altissima risoluzione e movimenti artistici come l'impressionismo o il Rinascimento di Harlem.

Impara con Google Arts & Culture copre una vasta gamma di temi, tra cui storia, informatica, musica, letteratura, chimica, biologia e storia naturale e geografia, con molti strumenti interattivi per rendere l'apprendimento più coinvolgente, giocoso ed emozionante.